Pianezzo

Zanzara tigre

La zanzara tigre (Aedes albopictus), simile a una qualsiasi zanzara sia per forma che per dimensioni (ca. 0,5-1cm), si distingue per la colorazione nera e le striature bianche.

Depone le sue uova prevalentemenre in piccole raccolte d'acqua ferma (non sono interessate le acque in movimento, stagni e biotopi e piscine con acqua clorata).

La collaborazione dei privati (proprietari di immobili residenziali o aziendali, custodi e inquilini) è fondamentale. Basta adottare alcuni semplici provvedimenti.


Cosa fanno la Città e l'Istituto di Microbiologia, settore Ecologia dei Vettori SUPSI

  • Dal 2000 l'Istituto Microbiologia, settore Ecologia dei Vettori SUPSI svolge una sorveglianza preventiva sul territorio ticinese.
  • La Città collabora per il monitoraggio ed effettua regolarmente tratta-menti larvicidi su suolo pubblico: piazze, strade, marciapiedi, tombini, parchi, aree di svago, aree sportive e scuole.

Misure di lotta e prevenzione

  • prevenire la formazioni di residui di acqua stagnante anche temporanea;
  • chiudere ermeticamente i bidoni per l’irrigazione quando non piove;
  • colmare con la sabbia le fessure nei muri dove può ristagnare l’acqua;
  • svuotare settimanalmente i contenitori d'acqua ferma;
  • eseguire i trattamenti seguendo le modalità di trattamento;
  • trattare ogni settimana con il VectoBac® G (venduto nei negozi specializzati) i punti d'acqua stagnante che non si riesce ad eliminare, come tombini a griglia, pozzetti di grondaia non chiusi ermeticamente, griglie a scorrimento se sono sifonate, ecc.